Roma, 28 maggio 2015 – AGI – Creare il primo ‘Do Tank’ italiano, la prima Cernobbio delle idee, per innovare nel concreto il Sistema Italia. E’ questo l'obiettivo dello ‘Yes, Youth Economic Summit’, il meeeting organizzato da Confassociazioni Giovani.

 

Una tre giorni che prendera’ il via domani e si concludera’ domenica, a Roma (Crowne Plaza Hotel), in cui giovani professionisti e leader under 35 si confronteranno e lanceranno idee da portare all’ attenzione delle istituzioni e degli esponenti del mondo politico ed economico. “I protagonisti – ha spiegato Roberto Miscioscia, presidente di Confassociazioni Giovani, la piattaforma di Confassociazioni nata nel 2014 e dedicata ai giovani professionisti con meno di 35 anni – sono i ragazzi under 35 che si sono iscritti al Summit e hanno mandato dei progetti su cinque tematiche (Capitale umano, Universita’ e lavoro, Start up e nuove professioni, P.a. e semplificazione, e Smart Health). Non e’ un’ iniziativa elitaria – ha sottolineato – e’ un ‘ do thank': i progetti che usciranno fuori da questi cinque tavoli saranno realizzabili, concreti, dei progetti pilota sperimentabili sul territorio e che devono essere attuabili in un tempo massimo di 12 mesi.

Tra un anno faremo il bilancio”. I tavoli di lavoro, ha spiegato Miscioscia, “saranno guidati da persone di grande rilievo che contribuiranno a dare concretezza alle idee progettuali. Capitale umano e Universita’ e lavoro – ha aggiunto – sono capisaldi per valorizzare i giovani. Se non valorizziamo i giovani e il loro percorso universitario – ha sottolineato – autodistruggeremo un Paese”.

Entrando nei dettaglio dell’ iniziativa, il tavolo ‘ Start up’, ha evidenziato Miscioscia, “e’ il tavolo in cui grazie a innovazioni digitali vengono sviluppate tematiche degli altri tavoli, ovvero vengono create innovazioni che hanno come ricaduta un miglioramento della pubblica amministrazione e un’ ottimizzazione delle risorse nel sistema sanitario”. Al Tavolo ‘ Universita’ e Lavoro’ interverranno Aldo berlinguer (docente di Diritto comparato dell’ Universita’ di Cagliari e assessore alle Infrastrutture Opere Pubbliche, Ambiente e Territorio della Regione Basilicata), Andrea Gemma (docente di Diritto privato Universita’ Roma Tre e Consigliere Eni), Daniele Silvestri (responsabile ufficio di Roma audirevi). Al Tavolo ‘ Capitale Umano’ interverranno Guriqbal Singh Jaiya (director Innovation and Technology Wipo) e Leonello Tronti (dirigente di Ricerca Istat, docente di Economia del Lavoro Scuola Superiore della Pubblica amministrazione Sna). Al Tavolo ‘ Nuove Professioni e Start UP’ interverranno Fausto Bianchi (vicepresidente Unindustria e presidente Unindustria Giovani), Francesco Castano’ (direttore centrale Ict Istat), Alessandro De Losa (Founder e Ceo Babylon Cloud) e Roberto Prioreschi (senior partner Bain & company Italy). Al Tavolo ‘ PA e Semplificazione’ interverranno Pietro Paganini (Founder Competere) e Pier Luigi Verbo (partner Kpmg per Pa e Innovazione). Infine al Tavolo ‘ Smart Health’ interverra’ Elena Paola Lanati (Founder 3P Solution e Aa Ma Provider).

“Grandi speaker con i quali – ha osservato Miscioscia – insieme a Bain & company Italia daremo vita a un vero e proprio acceleratore di idee. E’ per questo che abbiamo ricevuto anche il patrocinio del ministero dello Sviluppo Economico, dell’ Agenzia per l’ Italia Digitale, del Cese, dell’ Universita’ Roma Tre. Senza dimenticare altre partnership come, ad esempio, quelle di multinazionali importanti come Rci Banque, la finanziaria del Gruppo Renault”.

Le proposte progettuali, 10 per ogni tavolo, sono state individuate dal Comitato Scientifico presieduto da Ercole Pietro Pellicano’, presidente dell’ Associazione per lo Studio dei Problemi del Credito, e composto da Fabio Bistoncini (ad Fb&Associati), Luigi Capello (founder LVenture Group e Luiss Enlabs), Andrea Gemma (consigliere Eni), Marco Marzano De Marinis (segretario generale Wfo-Oma), Francesco Calabro Menghini (M&A advisor), Roberto Menotti (senior advisor International Activities Aspen Institute), Paolo Messa (fondatore/curatore Formiche) e Massimo Minnucci (Ad Mediocredito Europeo). Molti i nomi noti anche tra le eccellenze under 35: Brando Benifei, europarlamentare, Marco Bani, capo della segreteria tecnica dell’ Agid, Mike Moffo, Digital Strategist di Barack Obama, Anna Ascani, parlamentare, e tanti altri.

“Sara’ un summit – ha continuato Angelo Deiana, presidente di Confassociazioni – che generera’ una vera e propria “do & thinking community” in grado di offrire risposte alle domande di innovazione e sviluppo dell’ Italia. In questo, crediamo che Confassociazioni Giovani abbia dato il la’ a un nuovo modo di fare networking finalizzato al raggiungimento di obiettivi di grande rilievo”. Il 31 maggio, unico giorno aperto al pubblico,i progetti realizzati saranno presentati alle istituzioni.

All’ iniziativa, gia’ presentata al ministro per le Riforme, Maria Elena Boschi, prenderanno parte esponenti del governo tra cui il sottosegretario allo Sviluppo economico, Simona Vicari, il sottosegretario di Stato per le Riforme costituzionali, Sesa Amici e il sottosegretario alla Difesa, Domenico Rossi. All’ evento sara’ presente anche Silvia Costa, presidente della Commissione Cultura e Istruzione dell’ Europarlamento.